Hotel a Pistoia | Vacanza in Toscana | Turismo a Pistoia

Turismo Pistoia | Dove dormire a Pistoia | Hotel Pistoia | Booking Pistoia

#visitPistoia

il blog che ti fa scoprire Pistoia


Torna indietro

Palazzo Fabroni

pubblicato il 30 Gennaio 2017 alle ore 17:02 | Events

Palazzo Fabroni sorge a Pistoia, in pieno centro storico, in via Sant’Andrea proprio difronte all’omonima pieve romanica, ai molti nota per la presenza del pulpito di Giovanni Pisano. Il nucleo più antico del palazzo, fu la residenza di una nobile famiglia pistoiese i Dondori, la costruzione era una tipica casa-torre confinante con la seconda cerchia muraria della città. All’inizio del XVII la residenza passò ai Fabroni, famiglia conosciuta in città per essere cultrice del benessere e della bellezza, che decisero di riorganizzare i diversi nuclei in un’unica struttura dall’andamento curvilineo, apprezzabile anche oggi. Solo da metà ‘800 il palazzo divenne proprietà del Comune di Pistoia, molte furono le destinazioni d’uso di questo luogo fino a quando parte della superficie venne impiegata per l’esposizione di opere contemporanee. Tra le mura di questo palazzo si sono avvicendate mostre personali e tematiche legate ai protagonisti italiani e internazionali dell’arte, facendo sì che questo spazio espositivo diventasse un punto di riferimento per esperti del settore ed appassionati. Negli anni, grazie all’intervento del comune e della Regione Toscana, palazzo Fabroni è diventato sede di conoscenza, studio e approfondimento dei linguaggi e delle materie dell’arte contemporanea, con un’attenzione particolare al ruolo educativo che l’arte ha sempre avuto nel corso della storia.
Dal 5 Febbraio al 2 Aprile Palazzo Fabroni ospita Prêt-à-porter di Giovanni Frangi.


La mostra è un’esperienza dove opere e location sono state parte integranti del processo creativo dell’artista. L’esposizione è infatti concepita interamente per gli spazi che la accolgono, le opere si integrano non solo con i dettagli interni del palazzo, ma anche con gli elementi architettonici che lo circondano, così le opere esposte rivolte verso l’ospedale del Ceppo con il fregio robbiano hanno come protagonisti i colori vivaci dei boschi e delle ninfee, mentre quelle rivolte verso la facciata bicolore della Chiesa di sant’Andrea sono caratterizzate dall’utilizzo del bianco e nero.

PER INFORMAZIONI
tel. 0573 371817
fabroni.artivisive@comune.pistoia.it

 

 

Lascia un commento
Torna indietro
vacanza in toscana su facebook
vacabza in toscana su google
blog Visit Pistoia | vacanze a Pistoia